Caprice, alt(r)emozioni a Torgnon!

L’ANNO CHE VERRÀ, POTRÀ TORNARE A FARCI SOGNARE?

L’ANNO CHE VERRÀ, POTRÀ TORNARE A FARCI SOGNARE?

Se fino a ieri gli uomini, con fatica, lasciavano impronte sulla neve per raggiungere le vette più alte, oggi ci troviamo – e nessuno poteva certo immaginarlo – a salutare un anno dove le impronte lasciate saranno indelebili in tutti noi e non si scioglieranno in primavera, come sulla neve.

Quando questa pandemia sarà finita ci risveglieremo in un mondo diverso, in un mondo lacerato e tutti dovremo rimboccarci le maniche per ricostruire, coi pochi cocci rimasti, una società nuova. Il nostro desiderio è che questo « annus horribilis » sia servito a farci riflettere, così da poter « rebâtir » con basi più solide le nostre vite, le nostre professioni, i nostri rapporti, il nostro futuro per non farci trovare impreparati di fronte a nuovi eventi che il domani potrebbe riservarci.

E a Voi, nostri cari e graditi ospiti, l’augurio di un « annus mirabilis » dove poter tornare a vivere di cose semplici, di quella quotidianità che oggi è venuta meno, e di quelle emozioni che il Caprice ha saputo darvi e che soprattutto ha ancora tanta voglia di offrirvi.

Le impronte lasciate da tanti di Voi, non si cancelleranno mai nei nostri cuori.

Auguri, buon duemilaventuno.

ANCHE AL CAPRICE QUESTO NATALE SARÀ IN BIANCO E NERO.

ANCHE AL CAPRICE QUESTO NATALE SARÀ IN BIANCO E NERO.

Quando fu scattata questa foto, Torgnon non viveva ancora di quel turismo che oggi conosciamo e in strada era raro vedere – come li chiamava allora – forestieri. Il Natale di questo difficile 2020 non può che riportarci, con la mente e con lo spirito, a quei tempi e diventa l’occasione per riscoprire quei valori semplici di allora: il silenzio della montagna e il calore della famiglia.

Un Natale anomalo per tutti, anche per noi. Se pensiamo ai tanti ospiti che in questi anni hanno scelto la nostra Casa per trascorre il proprio Natale, oggi non possiamo che sentirci più soli ma restiamo fiduciosi che questo Natale sia solo una parentesi che presto si chiuderà.

Un augurio speciale a coloro che avrebbero voluto passare il Natale con noi, ma non hanno potuto, a coloro che non potranno passare il Natale con chi vorrebbero, a coloro che passerano il Natale più soli, a coloro che vivranno questo Natale nel dolore e nella malattia. A tutti, giunga il nostro più caloroso abbraccio.

Ieri non è più, domani non è ancora. Non abbiamo che il giorno d’oggi. Cominiciamo.
Santa Teresa di Calcutta

Auguri, di cuore.

GUARDIAMO AVANTI, SOGNANDO LA NEVE!

GUARDIAMO AVANTI, SOGNANDO LA NEVE!

L’emergenza sanitaria non può fermarci e soprattutto non può fermare i nostri sogni. Vogliamo essere ottimisti ed immaginare una stagione invernale, seppur con tutte le precauzioni del caso, all’insegna di quelle emozioni che la nostra Casa ha da sempre riservato ai nostri ospiti. Sogni una vacanza tra le nostre montagne ma hai paura che le restrizioni, oggi in atto, possano essere prolungate e impedirti così di vivere il tuo soggiorno? Non ti preoccupare! Abbiamo la soluzione per te. PRENOTA OGGI la tua vacanza! Se poi la curva epidemiologica non dovesse mutare e le restizioni venissero estese al periodo del tuo soggiorno TI RIMBORSIAMO l’intera caparra. Vogliamo pensare che tutto questo non accada, immaginare i nostri ospiti coccolati, anche per questo inverno, dal camino che scoppietta e dalla neve candida che veste le nostre montagne. Un’offerta imperdibile alla quale non puoi dire di no. Cosa aspetti! Info&prenotazioni +39 0166.541016 + 39 351.9298992 info@hcnd.it

La storia del Caprice

Il progetto di valorizzazione

Il Caprice des Neiges, acquistato da Ivo e Catia Perrin nei primi anni duemila, ha subito – con l’intento di trasformarlo da struttura anonima quale era in un tipico esempio di architettura alpina – una significativa e radicale ristrutturazione. Oggi si integra a pieno titolo e in modo impareggiabile nell’ambiente naturale e incontaminato che lo circonda.
I lavori sono stati curati nei minimi dettagli personalmente dalla proprietà, titolare anche di un’impresa di costruzioni e ristrutturazioni di pregio.
Il principio, alla base della valorizzazione della struttura, è stato quello di ricreare l’atmosfera calda e rilassante delle antiche case di montagna utilizzando esclusivamente materiali locali, dalla pietra per gli esterni e per diversi particolari interni, dai legni e dalle travature provenienti da antichi fienili o baite, sapientemente trattati e accuratamente adattati. Pavimenti rigorosamente in legno o pietra, arredi d’epoca e di artigianato arricchiscono le accoglienti e luminose camere che, con i loro spaziosi bagni e dotate di ogni confort, riflettono le emozioni più suggestive dei villaggi di Torgnon da cui peraltro prendono il nome.
La struttura, gestita dalla famiglia Perrin con i suoi quattro figli, è situata – in posizione panoramica e dominante – a circa due chilometri dal centro del paese, attorniata da boschi e prati, in prossimità delle piste di sci.

Una costruzione che rispetti l’ambiente

Consapevoli dell’importanza di preservare l’ambiente circostante, sono stati adottati metodi di costruzione e soluzioni volti ad un minor consumo energetico, con conseguente riduzione di emissioni nell’ambiente ed un elevato comfort abitativo.
L’intera struttura, infatti, è stata coibentata con isolanti termoacustici, i serramenti sono dotati di doppio vetro a basso emissivo, il completo consumo dell’acqua calda è garantito da pannelli solari mentre la caldaia viene alimentata con combustibili provenienti da fonti rinnovabili. Il ristorante, la hall e l’intero piano terreno sono riscaldati da due grandi camini a legna con l’ausilio di un sistema innovativo di irradiazione termica a parete, così da rendere l’ambiente sano e piacevole, con la percezione di un calore equiparabile a quello del sole.
In ultimo, ma non per importanza, tutto il controllo dei consumi energetici e di riscaldamento si avvale di un unico sistema centralizzato di supervisione e di controllo in tempo reale dell’intera struttura.

Vivi la montagna. Tutto l’anno.

In estate, riscopri la montagna e le bellezze della natura con le nostre biciclette, naturalmente la pedalata è assistita!

In inverno, il bianco candido della neve ti aspetta per vivere l’emozione dello sci, fondo o discesa, a seconda dei gusti. Alla telecabina ti portiamo noi, con la nostra navetta!

———

Dicono di noi

Location fantastica, personale gentile e disponibile, ristorante da sogno.
Giulia

Ci ritorneremo!!!
Un hotel molto bello e curato…camere e pulizia top!!!!! Perfetto x la famiglia. Servizio navetta da/per la stazione dell’ovovia validissimo e personale molto gentile e professionale a partire dai titolari…

continua a leggere

il cibo ottimo e ben presentato e colazione al mattino super. Calda e accogliente zona relax post cena con camino e bar. Ci ritorneremo sicuramente e poi Torgnon x i bambini che vogliono iniziare a sciare mi sembra valida. Consiglio vivamente!!!! Andrea Fra e Bianca Andreacib64
Andreacib64